Aggiornato il 10/07/2019 in Giochi

Giochi con la palla per la festa di compleanno dei bambini

Se organizzi una festa di compleanno al parco, puoi proporre ai bambini dei giochi con la palla. 

La palla si adatta a ogni terreno e ad ogni luogo. 

Con la palla si gioca fuori casa e in casa (ma meglio fuori casa!), per terra e in aria, in salita e in discesa. La palla può essere presa, lanciata, calciata e fatta rimbalzare.

Alcuni già li conoscerai, altri magari non te li ricordi, altri saranno nuovi o avranno delle varianti rispetto al gioco che facevi tu.

I giochi con la palla possono essere "uno contro tutti" oppure giochi a squadre. 

Giochi con la palla "uno contro tutti".

La palla che ricade

Fai mettere tutti i bambini intorno e un giocatore lancia la palla in alto.

La deve tirare il più in alto possibile e ben dritta sulla propria testa.

Quando lancia la palla deve gridare il nome di un invitato. Il bambino chiamato deve cercare di prendere la palla al volo.

Quando prende la palla al volo, deve subito lanciare la palla in alto e dire il nome di un altro invitato alla festa di compleanno.

Se invece non riesce a prendere la palla al volo, verrà eliminato. 

Un genitore deve fare da arbitro. L'arbitro deve controllare che il lancio sia ben fatto: sia in verticale e fatto con tutta la forza necessaria a lanciare la palla ben in alto. Il genitore deve anche incoraggiare a lanciare velocemente la palla. Infatti il gioco è ancora più divertente se, non appena afferrata al volo, la palla viene subito rilanciata.

Chi vince? Gli ultimi due che rimangono in campo.

Chi la prende?

I bambini si devono disporre in cerchio a due metri di distanza l'uno dall'altro. 

Il gioco consiste nel lanciare la palla ma senza far capire a chi la si vuole tirare. 

Un trucchetto è quello di guardare un compagno e lanciare la palla ad un altro. 

Chi non la prende perde un punto. Dopo 3 punti persi, si deve abbandonare il gioco.

Il gioco è diverente se la palla viene tirata velocemente. 

Intercetta la palla

Il festeggiato si posiziona al centro e tutti gli invitati in cerchio intorno. I bambini devono essere distanti un paio di metri dal festeggiato e un metro l'uno dall'altro. 

Uno degli invitati lancia la palla ad un altro invitato. Non può lanciare la palla ai bambini di fianco a lui. 

Il festeggiato deve cercare di intecettare la palla. Quando riesce a prenderla al volo o a farla cadere, fa scambio con il bambino che ha lanciato la palla, il quale si metterà al posto del festeggiato al centro del cerchio.

Chi vince? Il bambino che si è fatto intercettare la palla il minor numero di volte.

Palla chiamata

Il gioco viene bene con una palla non troppo grande e ben gonfia e un terreno asfaltato. 

I bambini si dispongono intorno al festeggiato, il quale deve gridare il nome di un invitato alla festa di compleanno e contemporaneamente deve lanciare la palla a terra con tutta la propria forza. 

Il bambino chiamato deve cercare di afferrare la palla al volto, mentre gli altri bambini scappano. 

Se il bimbo prende la palla al volo, farà rimbalzare la palla e dirà il nome di un altro invitato.

Se non riesce a prendere la palla al volo, una volta afferrata grida "Stop" e tutti si devono fermare. Cercherà di colpire un altro bimbo con la palla.

Se ci riesce, il bambino colpito lancerà la palla, iniziando così nuovamente il gioco. 

Ogni volta che un bambino sbaglia perde un punto. Vince chi ha perso meno punti. 

Tutti fermi

Si traccia un area di gioco con un gessetto. 

Il festeggiato si mette al centro di tale area e i compagni formano un cerchio intorno a lui/lei tenendosi per mano. 

Il festeggiato lancia la palla in alto e gli invitati devono iniziare a fuggire.

Non appena il bambino riprendere al volo la palla, deve gridare "tutti fermi" e tutti devono rimanere immobili.

Il festeggiato cerca di colpire uno degli invitati.

Se riesce, il bambino colpito prende la palla mentre tutti gli altri fuggono e a suo volta deve urlare "tutti fermi" e cercare di colpire un altro compagno.

Se qualcuno non riesce a colpire il bambino, il gioco ricomincia dall'inizio. 

E' arrivato un bastimento carico carico di...

E' un vecchissimo gioco ma sempre molto divertente. 

Gli invitati si dispongono in cerchio.

Il bambino che ha la palla inizia il gioco dicendo "E' arrivato un bastimento carico carico di..." e dice una lettera dell'alfabeto. Appena pronunciata la lettera, lancia la palla a un compagno che deve immediatamente dire una parola che iniza con quella lettera. 

Man mano che il gioco procede non si possono ripetere le stesse parole. 

Le belle statuine 

E' un gioco tranquillo, da fare per far riposare i bambini.

I bambini si devono mettere in cerchio, a distanza di uno o due metri l'uno dall'altro. 

La palla deve essere passata al bambino a fianco. Più la palla viene lanciata velocemente, più il gioco diventa complesso. Se il bambino non afferra la palla al volo, si trasforma in una statuina, mantenendo la posizione in cui ha sbagliato. Poco alla volta tutti i bambini, eccetto uno, si trasformano in statuine. 

Chi vince? Il bambino che non si è trasformato in statuina. 

Hai necessità di 3 palline da tennis e tante lattine vuote (quelle della Coca-Cola, Sprite, Fanta..). Oppure poi acquistare questo simpaticissimo set di barattoli di Amazon.

L'ideale è averne 15 così che, mettendole una sopra l'altra, puoi formare un triangolo.

La base del triangolo avrà cinque lattine; sopra ne metti quattro, poi tre...fino ad arrivare ad una lattina in cima.

Vince il bambino che, con i suoi tre lanci a disposizione, riesce ad abbattere il maggior numero di lattine. 

Giochi con la palla a squadre

Il capitano fantasma

I bambini si devono dividere in due squadre. Ogni squadra, segretamente, nomina il proprio capitano. Si va poi dall'arbitro e si sussurra il nome del bambino scelto come capitano.

Le due squadre si dispongono una di fronte all'altra. Un bambino di una squadra tira la palla e l'altra squadra deve afferrarla al volo.  

Se la palla cade a terra, l'arbitro non assegna nessun punteggio.

Se la palla viene afferrata al volo, la squadra guadagna 1 punto. Ma se ad afferrare la palla è il capitano, la squadra guadagna 2 punti. 

Ovviamente l'altra squadra non sa chi è il capitano. Quindi i bambini possono solo fare delle ipotesi per capire a chi conviene tirare la palla. 

Chi vince? La squadra che totalizza più punti.

Evita la palla

Per questo gioco bisogna avere tanti invitati, almeno una ventina. 

Si dividono i bambini in 3 o 4 squadre omogenee. Una squadra (chiamiamola A) si mette al centro, le altre squadre (B e C) si dispongono intorno, formando un cerchio.

I bambini delle squadre B e C devono tirare la palla cercando di toccare un giocatore della squadra A, i quali dovranno cercare di schivare la palla. Se un bambino della squadra A viene colpito, si assegna un punto alla squadra del bambino che ha tirato la palla.

Quando un bambino viene colpito, le squadre si scambiano il posto.

Chi vince? La squadra che arriva a 10 punti. 

Il telo

E' un gioco che viene spesso proposto dagli animatori durante le feste di compleanno. 

Serve un telo e una pallina. I bimbi tengono il telo con entrambe le mani e fanno scivolare la pallina sopra il telo. La pallina non deve cadere dal telo. 

gioco con la palla per la festa di compleanno di bambini

Vuoi ricevere i prossimi articoli via email?

  • contenuti esclusivi
  • massimo 1 newsletter al mese

Iscriviti!

Condividi
Condividi

Se conosci una location, animatore, pasticceria ... presente su

Bimbiafesta

Scrivi la tua recensione!